News della Classe CR914, DF, RG65 e Sailboat 2018

17  giugno  2018 – Terza di campionato

La nostra terza regata del campionato cadetto si è svolta domenica 18 nella bella cornice del Lario a Malgrate.

Torniamo in questa bella cittadina per la seconda volta, avevamo infatti fatto una regata della stesso campionato l’anno scorso, sempre su gentile invito della pro loco, nella persona del sig. Paolo Longhi.

La giornata era finalmente estiva, con un gran caldo e sfortunatamente non molto vento. L’onda del lago, quest’anno era  particolarmente formata a causa del gran via vai delle imbarcazioni di supporto ad una gara di Triathlon per giovani e giovanissimi, che è stata concomitante alla nostra regata.

Abbiamo quindi avuto un gran pubblico, anche tra i concorrenti, che si fermavano a guardare i nostri modelli. L’organizzazione è stata perfetta, unico neo il parcheggio per le auto che a causa del grande affollamento è stato problematico per chi non è arrivato prestissimo.

Tra i CR, che si presentavano in cinque al via, c’è stata una bella battaglia tra Renato e Gianni, mentre gli altri tre, io compreso restavano un po’ indietro. Peccato per Ezio e Claudio che sono  stati costretto  al ritiro da un’avaria al verricello ed alle batterie. Tra i Dragon force ha dominato il nostro amico genovese Paolo Cappa con ben sei primi posti su otto regate. Tra i piazzamenti immediatamente successivi, Vasco, Alberto e  Dedo c’è stata una bella battaglia con grande alternanza tra la seconda e terza posizione.

Come commento tecnico devo osservare che i DF, tutti con deriva lunga, riuscivano a risalire vene il vento e “locciavano” molto meno dei CR, pur essendo più leggeri e molto meno invelati.

Decisamente sui laghi con il vento e/o onda la deriva lunga è di gran lunga vincente su quella corta, che invece si è dimostrata decisamente superiore solo con poco vento e mare piatto.

La nostra scelta di consentire la deriva corta solo a S. Giuliano si sta rivelando valida.

Avremo maggiori conferme nella prossime due regate, a casa nostra.

Un grande ringraziamento alla pro-loco di Malgrate per il gentile invito.

Appuntamento il primo luglio a S. Giuliano per la settima prova del campionato IOM.

Paolo Saccenti

4  marzo  2018 – “La prima del 2018”

Prima regata della classe cadetta all’insegna del freddo e della neve, per fortuna solo in terra, ma anche con poco vento. Siamo riusciti a fare sette prove terminando la giornata alle 15.30.

Ci ha aiutato a superare il freddo la grappetta deliziosa offerta dei nostri amici brianzoli Alberto e Cardenio, il primo giro di bicchieri è avvenuto alle 10 di mattina!! Purtroppo solo tre CR 914 presenti, speriamo che l’assenza di altri skipper sia stata causata dalle condizioni atmosferiche e si limiti alla prima regata, perché questo modello non merita di essere abbandonato.

Ricordo a tutti i possessori che questa classe, assieme al dragon force, è l’unica che consente di regatare veramente a parità di barca. La lotta tra Gianni, Renato ed il sottoscritto è stata serratissima ma Renato oggi era in gran forma ed ha staccato me e Gianni di quattro punti, mentre tra me e Gianni c’è stato un solo punto, deciso all’ultima regata.

Tra i Dragon Force avevamo un piccolo siluro, l’RG65 di Vasco, un piccolo classe M, stretto e con il balestrone. La barca di Vasco è arrivata spesso addirittura prima dei CR, facendo le stesso percorso.

Tra i DF invece è accaduto una cosa interessante, il DF di Luigi Frati aveva la deriva corta mentre glia altri tre avevano la deriva lunga, che abbiamo sempre visto. La barca di Luigi oggi aveva una marcia in più rispetto alle altre quattro. Io ho sempre pensato che I DF, con quella lama di deriva veramente profonda, fossero troppo penalizzati dalle ariette del nostro laghetto. Oggi ho forse avuto la conferma di ciò.

Invito tutti i possessori dei DF che frequentano il nostro campo gara a farci sapere la loro opinione per consentire, a discrezione dello skipper, di usare due derive ed anche di cambiarle nella stessa giornata di regata, come fossero due armi della classe IOM. Luigi Frati ha totalizzato praticamente cinque primi posti su sette regate, ovviamente anche per suo merito, ma penso che anche lui onestamente sia stato consapevole di avere la barca più veloce tra i DF.

Appuntamento ad Omegna, sul lago d’Orta, il 6 maggio.

Paolo Saccenti