News Classe IOM 1 metro 2018

25  marzo  2018 – “regata Open”

In 15 scafi per al 3a regata Amon. Grande vincitore Roberto che per uno spunto ce l’ ha fatta su Marco, pari punteggio ma con uan vittoria in più (bravo Roby).

Anche il terzo e quarto posto è stato giocato sullo spunto tra Antonio e Dario. Ha vinto Antonio sempre per un primo posto in più , sempre a pari punteggio.

Daniele ha preferito, giustamentE, seguire la partita del figlio in serie B e un domani in A, chi può dargli torto (bravo Daniele)

Grandi regate anche tra gli altri sfidanti.

Quest’ anno la classifica Amon e Generale sarà avvincente; mai come quest’ anno i primi piazzamenti sono distanti pochi punti.

Arrivederci ad Endine il 8 aprile per Tutti in Acqua e poi il 15 Aprile per la regata Open.

Paolo Saccenti

4  febbraio  2018 – “Competitività”

La seconda regata del nostro campionato ha ancora una volta dimostrato quanto quest’ anno il campionato AMON sarà competitivo ed impegnativo per tutti i regatanti, in poche parole sarà un anno veramente “tosto”.

Oggi 22 concorrenti, al limite del sali e scendi, si sono dati battaglia. Temperatura molto fredda (anche 2 gradi) ed un vento presente ma difficile, tipico del nostro laghetto (purtroppo possiamo migliorare tutto ma non il vento, ci spiace).

Grande Pier che purtroppo ci ha dovuto lasciare a tre regate dalla fine scontando quindi un risultato non da vincitore. Molto differenti invec i risultati degli altri concorrenti, alcuni ottimi risultati al mattino ma non al pomeriggio e viceversa.

Bravi a tutti, ma vorrei ricordare degli ottimi risultati in alcune gare di Evangelisti 1°, Cimino 2°, Vasco 1°, Favini 1°, Sedini 3°. Questo vuol dire che la qualità c’è e si vedrà nel 2018.

Alla fine ha vinto Dario (sarebbe stato secondo se Pier avesse continuato)ad un punto dal grande Gianni, che si è giocato il podio su uno spunto al traguardo nella 7a gara.

A tutti ma veramente a tutti grazie della compagnia.

Alla prossima

Dario Aliprandi

21  gennaio  – “La prima Amon 2018”

Il campionato è iniziato proprio bene, con vento tanto e ben 24 scafi alla partenza.

Abbiamo ritrovato vecchi soci, amici di vecchia data e anche nuove leve.

Due scafi che affronteranno il campionato Europeo in Croazia, di Pier e di Paolo, hanno veramente ben combattuto e fatto una ottima figura: lo scafo è il “Sedici” del noto costruttore e progettista velico Ceccarelli.

Borin e Accarino, gli unici non soci, si sono molto ben classificati, Borin addirittura secondo dopo Pier.

Luca ha messo in acqua lo scafo di Moalli e ancora qualche sistematina (esempio alle vele) e poi potrà sicuramente competere alla grande.

Ottimo Mancuso che con il nuovo numero 177 si è riscattato dagli ultimi risultati dell’ anno scorso e sarà sicuramente un osso duro per molti.

Poi .. poi .. poi .. Complimenti a tutti gli altri che non ho menzionato.

Arrivederci a febbraio

Dario Aliprandi